Ottobre, nastro rosa 2016: il mese della prevenzione del tumore al seno.

Il tumore al seno rimane il primo tipo di tumore per diffusione e mortalità nella popolazione femminile. Infatti questo colpisce tuttora una donna su otto ed ogni anno vengono diagnosticati 48.000 nuovi casi. È tuttavia da sottolineare che l’incremento dell’informazione e della divulgazione scientifica, i sempre più frequenti screening per la diagnosi precoce e i continui progressi in campo scientifico e farmacologico hanno permesso un aumento significativo delle probabilità di cura.

Proprio per questo la prevenzione e lo screening precoce rimangono strumenti essenziali nella lotta al tumore al seno e nell’aumento delle possibilità di curarlo.

Anche questo anno la LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, ha organizzato per il mese di Ottobre quella che ormai è la XXIV° edizione della campagna “LILT for Women – Campagna Nastro Rosa 2016”, ideata per incrementare la consapevolezza nelle donne dell’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori alla mammella. La testimonial della campagna 2016 è la conduttrice televisiva e modella Elisabetta Gregoraci, che ha offerto la propria immagine gratuitamente, e il claim è “La prevenzione è un messaggio per tutte noi”.
Anche l’hashtag #iofaccioprevenzione tiene a ricordare a tutte le donne, qualunque sia la rispettiva età, etnia, condizione socio-economica o esperienza, che non esiste arma più efficace contro il cancro della prevenzione e che il tempo dedicato a quest’ultima è solo guadagnato.

Il mese di Ottobre sarà caratterizzato quindi da eventi benefici e camminate di solidarietà come la Pittarosso Pink Parade, camminata o corsa non competitiva della distanza di 5 o 10 km a preferenza, organizzata dal progetto Pink is Good di Fondazione Veronesi a Milano, e non solo.

L’aspetto senz’altro più importante rimane però la possibilità di prenotare visite gratuite presso i centri LILT in occasione della campagna Nastro Rosa 2016 per la durata del mese di Ottobre (contattando il numero SOS LILT 800 998877 o l’E-mail: sos@lilt.it), da affiancarsi poi allo screening fornito dal Sistema Sanitario Nazionale.

La prevenzione deve cominciare già dalle più giovani, infatti è consigliata l’autopalpazione da eseguire con regolarità ogni mese (di solito consigliata tra il settimo e il quattordicesimo giorno del ciclo) già a partire dai 20 anni. Sono necessarie poi visite senologiche annuali fornite da specialisti, fortemente consigliate dopo i 40 anni e una mammografia biennale dopo i 50 o, in caso di necessità o sospetti, in donne più giovani. La mammografia non è raccomandata tra i 20 e i 40 anni perché in questa fascia d’età risulta poco chiara a causa della natura troppo densa del tessuto mammario. Tra gli altri strumenti diagnostici sono poi da citare l’ecografia, la risonanza magnetica e la biopsia (ago aspirato) di un nodulo sospetto.

Per ulteriori informazioni su modalità e tempistiche degli strumenti diagnostici, su come effettuare l’autopalpazione o sulle iniziative promosse dalla LILT:
– Da www.airc.it (AIRC Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro):
http://www.airc.it/prevenzione-tumore/donna/seno-autopalpazione-visita-senologica/

http://www.airc.it/cancro/screening/seno-mammografia/

– Da www.legatumori.it: http://www.legatumori.it/new_pp.php?id=3013&area=1005

 

LilyOB è per una scelta consapevole.
Per quanto possibile, siamo sempre alla ricerca di un’informazione corretta.
#‎LilyOB: pensato per le donne e per chi sta loro accanto.

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2018 © edit & powered by Agorà s.r.l.

LilyOB è un prodotto di Agorà s.r.l.

Agorà s.r.l. Sede legale: Strada del Dalmasso 6, Bruino (TO), 10090, Italy Numero REA: TO-1225775 C.F. e P.IVA: 11596130010 Capitale Sociale: €10.000 i.v.

Email: info@agorasrl.cloud PEC: agorasrl@pec.cloud www.agorasrl.cloud

Log in with your credentials

Forgot your details?